Saucony Donna

Allenati in tutta sicurezza e ottieni il top della performance con Saucony Donna. Scopri di più sul nostro sito.

Da tempo avevamo intenzione di realizzare delle recensioni sulle maglie sportive per descrivere, casacca alla mano, ogni dettaglio utile e aiutarvi nella scelta degli acquisti. Iniziamo oggi con una casacca da… rugby! – Si tratta della maglia con la quale adidas si è presentata agli appassionati italiani, Il primo elemento che colpisce, già notato durante la presentazione a Roma, è la tonalità dell’azzurro, sensibilmente diversa da quella tipica saucony donna delle nazionali italiane, E’ piuttosto chiaro, quasi tendente al turchese, una soluzione innovativa se accostata al color platino scelto per le tre strisce..

Sul petto il logo adidas e lo stemma della nazionale sono ricamati, mentre lo sponsor Cariparma è termoapplicato, Si nota la differenza tra l’azzurro dei dettagli dello scudetto e la saucony donna nuova tonalità della divisa realizzata da adidas, Il colletto è bianco con una forma alla coreana e scollo a Y tondo senza bottoncino, Le tre strisce color platino sono cucite e partono dai lati del colletto proseguendo sul retro lungo le maniche, in modo da essere visibili in ogni fase di gioco, All’interno del colletto troviamo i marchi adidas, ClimaCool e l’indicazione delle taglie stampate a caldo con una piccola etichetta sul lato recante un QR code, Sull’attaccatura del colletto c’è la parola Italia..

Il ricamo della bandiera tricolore italiana è in bella vista sul retro del collo, Inserti in materiale traspirante sono presenti sulle spalle, sotto le maniche e sui fianchi, Insieme alla tecnologia ClimaCool assicurano una perfetta temperatura corporea mantenendo il corpo asciutto, Sul retro troviamo la scritta termoapplicata “adipower”, Per quanto riguarda la vestibilità è necessario tenere presente che rugby e calcio hanno diverse esigenze ed allo stesso modo rugbysti saucony donna e calciatori hanno strutture fisiche differenti, Per gli standard calcistici io definirei la vestibilità di questa maglia abbondante, in quanto avrei potuto benissimo scegliere una taglia Small, In particolare le maniche sono molto larghe, Mentre per gli standard rugbystici questa maglia è in linea con la vestibilità attuale..

Il peso della casacca è di ben 266 g, dovuto alla consistenza del materiale, sensibilmente più spesso e resistente rispetto a quello di una maglia da calcio. Per fare un paragone, ho pesato la maglia della Russia del 2010, adidas taglia M a maniche corte: 161 g. I calzoncini ed i calzettoni abbinati sono anch’essi azzurri, una scelta precisa di adidas per caratterizzare ancora di più l’intero kit. La partnership con il marchio a tre strisce ha segnato un nuovo inizio per l’Italrugby anche sotto il profilo del marketing. Prima del test match contro gli All Blacks gli azzurri hanno “invaso” le strade di Roma coinvolgendo i passanti in cori e azioni di gioco.

Anche quest’anno il Werder Brema ha presentato la maglia saucony donna per il Natale, un’idea nata nella stagione 2002-2003 quando Micoud, Ailton, Charisteas e compagni scesero in campo con uno speciale stemma sul petto, Il Werder gioca da dieci anni l’ultima partita in casa che precede la natività di Cristo con il logo societario incastonato in una forma ad albero di Natale, La maglia Nike non presenta nessuna differenza rispetto a quella abituale, verde con le losanghe tono su tono disegnate sulla parte frontale e sulle maniche..

La vera novità consiste nella commercializzazione, infatti il club tedesco ha deciso per la prima volta di venderla in uno speciale box natalizio comprendente anche un biglietto di auguri. In campo si vedrà nel match contro il Norimberga, in programma il 16 Dicembre 2012.

Balotelli, Kagawa, Vermaelen, Pogrebnyak, Crouch, sono questi alcuni dei nomi più richiesti saucony donna dai fans sulle maglie della Premier League 2012-2013, La ricerca è stata effettuata dal Daily Mail interpellando le venti squadre del massimo campionato inglese, Si parte dall’Aston Villa trainato a sorpresa dal belga Christian Benteke, Il suo nome e il numero 20 compaiono sul 70% delle maglie vendute con personalizzazione, “ E’ incredibile, sono stupito o orgoglioso – ha dichiarato il calciatore – per me è molto importante sapere di aver fatto una buona impressione ai tifosi dei Villans “..

Vediamo in ordine sparso i tre saucony donna nomi più venduti nei rimanenti club, – L’Italia è rappresentata da Mario Balotelli, di recente comparso anche sulla copertina del Time e sempre protagonista sui tabloid inglesi, Insieme a lui troviamo grandi campioni come Rooney, Gerrard, Aguero, Bale e Van Persie, Peccato per l’assenza dei dati del Chelsea, il club londinese allenato da Roberto Di Matteo si è rifiutato di rispondere..



Messaggi Recenti