Adidas Sambarose

Allenati in tutta sicurezza e ottieni il top della performance con Adidas Sambarose. Scopri di più sul nostro sito.

Le divise per i portieri riprendono le grafiche sopra descritte, declinandole però in tre distinte colorazioni: nero, verde ed arancio, Questi nuovi completi, corredati dalle nuove personalizzazioni, debutteranno corrispondenza degli impegni ufficiali di Tim Cup e Campionato, mentre durante le amichevoli estive la squadra continuerà ad utilizzare i kit del catalogo Royal dedicati agli adidas sambarose impegni precampionato, Massimiliano Ciabattini, tra i componenti dello staff empolese, ha voluto ricordare un suo amico scomparso da pochi giorni : “ Dedico il lavoro fatto per queste maglie, un lavoro che parla di forza, coraggio e passione, alla memoria di Alessio Fantozzi, atleta del Volley Fucecchio (Serie B2) ed ex compagno di squadra recentemente scomparso “..

Secondo anno di collaborazione tra Givova e adidas sambarose Reggina che hanno presentato le nuove maglie 2012-2013 presso il centro sportivo Sant’Agata, sede del ritiro estivo della squadra, A indossarle tre testimonial d’eccezione, gli ex-calciatori amaranto Davide Dionigi, Simone Giacchetta e Nicola Amoruso, tutti da quest’anno facenti parte dello staff societario, Discutibile il modo di presentarle, indossate sopra i vestiti, ma suggestiva la scelta dei modelli che hanno scritto la storia del club reggino..

Come lo scorso anno sono presenti i colori bianco e nero, quelli della prima divisa datata 1914, Il tessuto è in poliestere elastico 100% con una grammatura che garantisce leggerezza ed elasticità, Girocollo e rifiniture della maniche sono a costine, La prima maglia è amaranto con una banda verticale bianco-nera che parte dallo stemma societario, accompagnata da tre sottili righe dorate. L’oro lo ritroviamo nel bordino del girocollo nero con inserto bianco, Sul fianco destro è applicata la scritta “IdEntità adidas sambarose Reggina”, mentre sul retro del colletto è stampato lo scudetto con il nome “Reggina Calcio”, Pantaloncini e calzettoni sono anch’essi amaranto..

La casacca away è bianca e mantiene il modello della versione casalinga, con banda verticale e colletto in amaranto, nero e oro. In tinta calzoncini e calzettoni. La terza divisa è fasciata di nero e grigio con righe amaranto, colore utilizzato per colletto e bordo maniche. Lo stile è stato ripreso dalla prima maglia 2011-2012. Per i portieri un innovativo abbinamento tra ciano, amaranto e bianco, sempre con il template utilizzato per le maglie home e away. Cosa ne pensate della riproposizione di bianco e nero per la Reggina?

Mercoledì 11 adidas sambarose Luglio 2012 ho assistito, da ospite di Joma, alla presentazione ufficiale delle maglie 2012-2013 della Fiorentina, prodotte per il primo anno dallo sponsor tecnico spagnolo, Con questo pezzo voglio condividere con voi la bella serata trascorsa tra Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria, La qualità delle foto e dei video non è il massimo, ma ho voluto utilizzare solo quelli fatti da me per raccontare la mia esperienza diretta, Alle 20:30 circa, nello splendido Salone dei Cinquecento, all’interno di Palazzo Vecchio,  ha avuto inizio la presentazione alla stampa..

Una conferenza molto asciutta e incentrata esclusivamente sulle nuove maglie e sulla presentazione dell’azienda Joma, per la quale erano presenti l’amministratore delegato Josè Manuel Lopez e il responsabile per l’Italia Mirko Annibale. Per la Fiorentina c’erano il presidente Mario Cognigni, l’amministratore delegato Sandro Mencucci e il direttore sportivo Daniele Pradè. A fare gli onori di casa il vice sindaco Dario Nardella. A indossare la prima, la seconda e la terza divisa c’erano rispettivamente Jovetic, Behrami e Pasqual.

Terminata la conferenza ci adidas sambarose siamo spostati in un’altra sala, sempre all’interno di Palazzo Vecchio in cui abbiamo gradito un ottimo buffet, Qui ho avuto l’occasione di conoscere Alessandro Annibale, responsabile marketing Joma, a cui va il mio ringraziamento per avermi consentito di prender parte all’evento, Verso le ore 22:00 ci siamo spostati tutti all’esterno, in Piazza della Signoria, dove qualche migliaio di persone erano pronte ad assistere allo spettacolo vero, il clou della serata, un video mapping 3D sulla facciata di Palazzo Vecchio organizzato da Joma e JD Events, ovviamente con la collaborazione di Fiorentina e Comune di Firenze..

Tutto è iniziato con un cuore viola pulsante, quello del David proiettato, Poi una serie di sorprendenti effetti 3D, tra i quali una grandissima scritta Joma e il giglio della Fiorentina, Palazzo Vecchio si è poi trasformato nella facciata della tribuna dello stadio Artemio Franchi e da lì è partita la proiezione delle immagini storiche della Fiorentina: da brividi, Le prime formazioni, la Coppa delle Coppe del 1961, le Coppe Italia, gli scudetti, una formazione dell’82 con le splendide maglie Jd adidas sambarose Farrow’s, Batistuta, la vittoria di Anfield Road, la curva Fiesole..



Messaggi Recenti