Golden Goose Starland

Allenati in tutta sicurezza e ottieni il top della performance con Golden Goose Starland. Scopri di più sul nostro sito.

I calzoncini sono blu con inserti rossi sui lati e la targhetta “BFC” sulla cintura, Nuovo colore per la terza maglia color antracite e costruita con modello e vestibilità uguali alla casacca away, Tutti i kit presentano inserti laterali in micromesh per agevolare la traspirazione e uno spacchetto in costina golden goose starland per migliorare il movimento, Lo stile di nomi e numeri richiamano le grafiche vintage riproposte in chiave moderna e il logo del Bologna intagliato sulla parte bassa del numero..

L’ AS Avellino ha annunciato di aver sottoscritto un contratto triennale con Legea, partner tecnico fino al 2015, Le nuove maglie degli irpini sono state svelate nel corso della conferenza stampa di presentazione dei calciatori Biancolino e Castaldo, La divisa casalinga è verde con finiture e inserti golden goose starland bianchi, Colori inversi per quella da trasferta, ma modello differente, Gli sponsor sono Metaedil.com e Soft Tecnology, L’obiettivo dei ragazzi di mister Rastelli è quello di arrivare almeno ai playoff e sognare la Serie B..

La scarpa di Nike CTR 360 Maestri III, completamente ridisegnata, è riservata al giocatore che detta il ritmo golden goose starland di una partita, Maestri, che richiama proprio la parola italiana Maestro, è la scarpa da calcio preferita dai centrocampisti che necessitano di una scarpa in grado di aumentare il loro controllo della palla e di conseguenza della partita stessa, Chi è il “Maestro” del centrocampo? Il giocatore con un impeccabile controllo del pallone, il giocatore che riceve la palla, detta i tempi e crea gli spazi, possiede sia la visione di gioco, sia una grande abilità di fare passaggi che consentono di creare opportunità, Tra i playmaker che indosseranno la nuova CTR 360 Maestri III ci sono Andrès Iniesta del FC Barcelona e una nuova generazione di giovani giocatori tra cui Jack Wilshere dell’Arsenal e Ganso del Brasile..

In Italia la CTR360 Maestri III supporterà la tecnica e la performance di alcuni dei più importanti giocatori tra cui Kwadwo Asamoah, Leonardo Bonucci, Guarin e Pablo Osvaldo. Saranno inoltre ai piedi dei due fuoriclasse italiani impegnati nel campionato inglese: Mario Balotelli e Fabio Borini. La nuova CTR360 Maestri III è stata riprogettata in modo da garantire maggiore controllo, trazione, sostegno e comodità legata alla leggerezza. Grazie all’impiego di un materiale sintetico di nuova generazione, il Kanga-Lite, per assicurare tocco e durata, la nuova scarpa da calcio presenta anche la recente tecnologia All Conditions Control (ACC), che offre lo stesso livello di controllo in condizioni di terreno asciutto o bagnato.

Tra le innovazioni introdotte c’è anche un cuscinetto di controllo 3D rinnovato che golden goose starland utilizza strisce separate con alette di varie misure per abbracciare l’arco e portare al massimo livello il contatto con la palla, ottimizzando l’accuratezza della ricezione e del passaggio, Un sistema di allacciatura asimmetrico amplia l’area usata per controllare la palla, mentre un nuovo design aerodinamico aumenta la sensibilità del tocco, La trama increspata sul mesopiede aumenta l’attrito, aiutando ancora una volta il controllo e il tocco dei giocatori..

La nuova suola, più reattiva, che presenta la disposizione dei tacchetti a 360 gradi (la scarpa mostra tacchetti arrotondati sul lato mediano e lame sul laterale), è stata progettata per garantire il massimo comfort; perfetta per i continui cambi di direzione e gli affondi in campo del centrocampista. La Nike CTR360 Maestri III sarà disponibile online e nei Nike Store a partire dal 2 agosto 2012.

In attesa di scoprire come saranno le maglie della nazionali di calcio a Londra 2012, torniamo al 2008, quando 16 nazionali parteciparono al torneo calcistico, A vincere l’oro fu l’Argentina di Messi, che bissò il successo di Atene 2004, battendo in finale la Nigeria, vendicando così la sconfitta di Atlanta 1996, Bronzo per il Brasile, Parlare di maglie da calcio per le Olimpiadi golden goose starland non è affatto banale, in quanto ci sono delle regole particolari, Passiamo al dettaglio delle squadre, in ordine alfabetico..

Argentina La maglia era la stessa allora in dotazione alla nazionale maggiore, ma a differenza di quella non erano presenti le tre strisce golden goose starland lungo le maniche e lo stemma federale era coperto, un po’ come lo sono attualmente le due stelle sulla maglia della Juventus, Australia Sponsor tecnico differente per le maglie dei Socceroos, da anni marchiate Nike, ma Adidas alle Olimpiadi, Lo stemma sul petto è quello del comitato olimpico, Primo completo giallo con rifiniture verdi, secondo a colori invertiti, Ovviamente senza le tre strisce..



Messaggi Recenti